DA SEMPRE LUGANA

Dal 1939

C'era una volta...


L’azienda Ca’ dei Frati è nota sin dal 1782 come attesta un documento che riferisce “di una casa con cantina sita in Lugana nel tener di Sermion detta il luogo dei Frati”. Nel 1939 Felice Dal Cero, figlio di Domenico, già viticoltore in Montecchia di Crosara, nel veronese, si trasferì in quella casa, in Lugana di Sirmione, intuendo fin da subito l’alta vocazione vitivinicola della zona. Dopo trent’anni di lavoro in vigna e in cantina, nel 1969, il figlio Pietro partecipa alla nascita della Doc iniziando a imbottigliare la sua prima etichetta di Lugana Casa dei Frati, successivamente detta Ca’ dei Frati. Nel 2012 Pietro Dal Cero viene a mancare lasciando l’eredità culturale alla moglie Santa Rosa e ai figli Igino, Gian Franco ed Anna Maria che gestiscono l’azienda con la stessa passione e determinazione.

Fra le mura del convento

Il tempo, il nostro miglior alleato


Le uve di ogni vigneto vengono vinificate separatamente per poter avere una visione più chiara delle espressioni del nostro “terroir”. Le lavorazioni avvengono nel massimo rispetto della materia prima attraverso una tecnica innovativa affinata negli anni e che ci consente di ottenere vini integri e longevi. Il legame e il continuo confronto con l’amico Gino Veronelli ci hanno aiutato a concepire i nostri vini proiettati nel tempo.
IL MONDO CA' DEI FRATI

Dalle vigne sul Lago di Garda

I nostri vini


I nostri vini nascono da un’attenta osservazione del territorio e del comportamento della vite, attività che ormai dura da quattro generazioni di vitivinicoltori. Il percorso del nostro vino inizia con il risvegliarsi del ciclo vegetativo della pianta: per questo motivo ogni giorno dell’anno ha un ruolo fondamentale e rappresenta un tassello importante per raggiungere il nostro obiettivo.
home-slide-vini2

Dedicato ai nostri ospiti

Le nostre strutture sul lago di garda


L’esperienza Ca’ dei Frati non si vive solo nella nostra cantina, ma continua sulle sponde del Lago di Garda presso le nostre strutture di accoglienza dove sarà possibile degustare i nostri vini a tavola, nei nostri ristoranti e locali.
SOCIAL NETWORK
Un sentito ringraziamento a Mrs Jancis Robinson che domenica ha pubblicato questa recensione del nostro Lugana I Frati 2016 su Liberty Wines nel Financial Times.
Ve lo riportiamo in lingua originale.Cà dei Frati, Lugana `I Frati` 2016, Lugana, Lombardia, Italy17+ pointsExcellent little edge of struck match on really racy fruit. Fine and steely and the measure of any white wine anywhere. Great stuff! Lime and stones and purity

Un sentito ringraziamento a Mrs Jancis Robinson che domenica ha pubblicato questa recensione del nostro Lugana I Frati 2016 su Liberty Wines nel Financial Times.
Ve lo riportiamo in lingua originale.

Cà dei Frati, Lugana `I Frati` 2016, Lugana, Lombardia, Italy

17+ points

Excellent little edge of struck match on really racy fruit. Fine and steely and the measure of any white wine anywhere. Great stuff! Lime and stones and purity
... See MoreSee Less

Liviu Gututui, Hubert Rieger and 46 others like this

Luca Insubria Rennail giusto riconoscimento per un'eccellenza del Territorio gardesano

4 days ago   ·  1
Avatar

Comment on Facebook

Hang Loose!
A Forte dei Marmi il nostro Rosa dei Frati surfa alla grande!
#cadeifrati #rosadeifrati #hangloose

Hang Loose!
A Forte dei Marmi il nostro Rosa dei Frati surfa alla grande!
#cadeifrati #rosadeifrati #hangloose
... See MoreSee Less

Luca Insubria Renna, Patrick Rannertshauser and 118 others like this

Barbara BertusiAnche qui a Fuerteventura !!!! 🥂🍾🥂🍾🍷

2 weeks ago   ·  1
Avatar

Federica ArrigoniRoberta Arrigoni

2 weeks ago

2 Replies

Avatar

Urs TraxelAlberto HotelMexicobellaria

2 weeks ago   ·  1
Avatar

Comment on Facebook

 

"Bevi il tuo Lugana giovane, giovanissimo e godrai della sua freschezza. Bevilo di due o tre anni e ne godrai la completezza. I Lugana, cosa rara nei vini, hanno una straordinaria capacità di farsi riconoscere. Tu assaggi un Lugana e, se sei un buon assaggiatore, non puoi dimenticarlo. Un grande pittore è riconoscibile così come un grande musicista: ogni volta, riproponendosi con un’opera si avverte che è sua, è un modo di presentarsi che nasce in quel momento”.
L.Veronelli


 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi